Da un vigneto di 5.000 metri di quasi 100 anni, in rare annate si raccolgono gli acini colpiti da Botrytis cinerea per produrre pochissime bottiglie di un vino dolce e complesso con le note di zafferano tipiche del Semillon botritizzato.

Classificazione: Vino Bianco
Varietà: Semillon 100%
Prima annata prodotta: 1989
Agricoltura: Biologica, con inerbimento spontaneo, nessuna concimazione, diserbo e pesticidi
Tipologia del terreno: Limoso argilloso
Sistema di allevamento: Guyot semplice
Età delle piante: 95 anni
Densità di impianto: 4.000 piante per ettaro
Vinificazione: Pigiatura degli acini colpiti da muffa nobile con torchio verticale idraulico
Fermentazione e affinamento: Spontanea con lieviti indigeni, in barrique usate di rovere francese e in bottiglia per il tempo necessario
Produzione media: 500 bottiglie da 50 ml

 
 
I nostri vini
 

TREBBIOLO

AGENO

MACCHIONA

MALVASIA

BARBERA DELLA STOPPA

VIGNA DEL VOLTA

IPADRI

BUCA DELLE CANNE